BIO

Elena Bennati nasce a Pisa nel 1974, da sempre appassionata di musica e danza si avvicina alla fotografia grazie al padre e allo zio. I suoi primi scatti risalgono alla pubertà, quando ritrae stralci di vita quotidiana, paesaggi e animali.   In adolescenza irrompono i primi autoscatti accompagnati da ritratti: la passione per la fotografia si alterna a quella per la danza ed acquisisce significato in una dimensione introspettiva attraverso gli autoritratti e le scansioni del sé, per rivolgersi poi all’esterno e catturare l’anima del movimento osservando e ritraendo altri danzatori.

In particolare negli autoritratti la fotografia diventa strumento d’indagine personale, di presa di coscienza e di riappropriazione di spazi emotivi, in un’escalation concettuale che va dalla sublimazione di non vissuti all’esame di ciò che costituisce la realtà, e la sua accettazione. Dal 2008 collabora con l’ Associazione Nu, focalizzando la sua attenzione sulla Danza Butoh e sulle altre arti performative. 

BIOGRAPHY

Elena Bennati was born in Pisa in 1974, has always been passionate about music and dance comes to photography by his father and uncle. His first pictures date back to the mid-teens when depicting excerpts of everyday life, landscapes and animals. In adolescence break the first self-portraits alongside portraits: a passion for photography alternates with that for dance and acquires meaning in one dimension through introspective self-portraits and scans itself, then turn out and capture the soul of the and retracting movement observing other dancers. Particularly in portraits photography becomes a tool for investigation personnel, awareness and emotional re-appropriation of space, in an escalation that goes from the conceptual sublimation not lived examination of what constitutes reality, and its acceptance . Since 2008 collaborates with the ‘Nu Association, focusing his attention on Butoh dance and other performing arts.